GIORNO 6

Dopo 5 giorni di freddo, vento, pioggia (che sicuramente avrete trovato almeno una volta) la cosa migliore che si possa fare è concedersi un po’ di relax e di shopping. La sera potete dormire in città o se avete l’aereo il giorno successivo potete andare direttamente a Keflavik.

Noi abbiamo deciso di dormire proprio nella città dell’aeroporto in una Guesthouse molto carina, la Guesthouse Anna 👍👍👍👍 con bagno in comune e una stanza con un piccolo angolo cucina con frigo, lavandino, bollitore ma senza fornelli. (99 euro per una tripla con bagno in comune)

La scelta per questa giornata di relax è varia, noi vi proponiamo alcune alternative, decidete voi quale scegliere:

 

1. Blue Lagoon

Acque termali riscaldate in un lago artificiale creato affianco ad una centrale geotermica. Sono le più famose di tutta l’islanda per il loro colore bianco azzurro e per la loro estrema fotogenicità. Unico neo è il prezzo di ingresso.

Orari: dalle 08:00 alle 22:00
Prezzi: 71 euro (9,900 Isk). 50 euro (6900 Isk) dopo le 20:00

 

2. Reykjadalur Hot Spring Thermal River

Fiume caldo a pochi chilometri da Selfoss e raggiungibile con una camminata di circa 50 minuti, qui si può fare il bagno gratuitamente. Sul luogo sono presenti passerelle e paravento per permettere ai visitatori di cambiarsi. Una delle esperienze più uniche e belle fatte durante tutta la vacanza!

 

3. Kerid Crater

Lago naturale formatosi all’interno di un cratere, è possibile girare attorno al cratere e ma anche scendere in basso.

Orari: 24 ore su 24
Prezzi: 400 isk a persona (forse solo di giorno)

 

4. Krisuvik

Area geotermica molto attiva con panorami sulfurei e geyser piccoli ma molto attivi, sono presenti diverse passerelle da cui osservare l’attività dei geyser, viene chiamata la porta dell’Islanda del sud.

La visita è molto veloce e lungo la strada che porta da Reykjavik a questo posto si può godere di un bellissimo panorama creato dalle rocce e dal lago Kleifarvatn che costeggerete in auto. Inoltre poco prima di Reykjavik, a Hafnarfjordour è presente un essiccatoio all’aperto di teste di pesce che con discrezione è possibile visitare brevemente, si trova proprio lungo la strada.

 

5. Shopping a Reykjavik

Prima di cena il consiglio è quello di provare a vivere un po’ la vita di Reykjavik, tra shopping, ristoranti tipici e una sana birra post cena per digerire la scorpacciata di pesce fresco.