Guida Completa: Cina

La Cina, un immenso paese che occupa un territorio così vasto da attraversare 4 fusi orari (pur mantenendone solo uno). Un paese ricco di storia, con una cultura, una cucina e delle tradizioni millenarie!

Un miliardo e mezzo di persone che negli ultimi anni, nonostante un governo sotto alcuni punti di vista molto severo, sono state in grado di ribaltare l’economia mondiale, portando l’innovazione e lo sviluppo ai vertici. Città come Shanghai sono proiettate nel futuro più di quanto non sia ancora in grado di fare l’Italia.

Il mix tra tradizione e modernità fanno di questa meta un luogo ideale per una vacanza alla scoperta di grandi città, ma anche di storia e incredibili paesaggi.

Di seguito alcune informazioni che potrebbero tornarvi utili prima del vostro viaggio in Cina.

 

Info utili prima di partire:

Il visto d’ingresso
La necessità del visto di ingresso in Cina varia in base a 2 fattori principali: la città in cui atterrate e la durata della vostra permanenza.

1. Se atterrate in una delle seguenti città potrete soggiornare in Cina per 6 giorni (144 ore), con un visto di transito gratuito:

  • Shanghai, Pechino, Tianjin, Shijiazhuang, Qinghuangdao (in Hebei) e province del Jiangsu, Zhejiang e Guangdong

2. Se atterrate in una delle seguenti città potrete soggiornare in Cina per 3 giorni (72 ore), con un visto di transito gratuito:

  • Chongqing, Canton, Chengdu, Harbin, Shenyang, Dalian, Xian, Guilin, Kunming, Wuhan, Xiamen, Nanjing, Qingdao, Changsha e Hangzhou

3. Se la vostra permanenza in Cina supera i 6 giorni o se atterrate in città diverse da quelle sopra elencate, avrete bisogno di un visto da richiedere tramite i Chinese Visa Application Service Center (si trovano solo a Roma, Milano e Firenze). Per richiedere il visto bisogna compilare un modulo (anche online), fornire la documentazione necessaria (passaporto, fototessera e biglietti aerei) e prendere appuntamento in uno dei centri autorizzati al rilascio del visto con almeno 20-30 giorni di anticipo. Dalla data di emissione, il visto avrà una validità di 180 giorni, dopodiché, se non avete fatto il vostro primo ingresso in Cina, scadrà e non potrete più usarlo.

Una volta consegnata la richiesta al centro, vi verranno prese le impronte di tutte le dita. Se la vostra richiesta andrà a buon fine, vi verrà consegnato il visto dopo circa 8 giorni lavorativi (potete recarvi a prenderlo o farvelo spedire per posta al prezzo di 36.60€).

Di seguito i prezzi per la richiesta del visto (la durata è 30 giorni per il singolo, 3 mesi per il doppio e da 6 a 12 mesi per il multiplo):

  • Visto ad ingresso singolo, doppio o multiplo: 127.10€
  • Con procedura express (2 giorni): 184.70€
  • Con procedura express (3 giorni): 172.50€

La moneta ufficiale è il Renminbo Cinese, abbreviato in CNY
(1 EURO equivale a 7.95 CNY)

La lingua ufficiale è il Cinese Mandarino o Cinese Standard (l’inglese purtroppo non viene parlato da quasi nessuno).

Il fuso orario della Cina è +7h rispetto all’Italia; +6h quando in Italia vige l’ora legale (ndr. da Marzo ad Ottobre).

Lo standard elettrico in Cina è di 220V/50Hz.

Le prese utilizzate sono di tipo (A,G,I). E’ necessario l’adattatore per le prese italiane. In alcuni hotel si trova anche la C all’italiana.

 

A
G
I

(in Italia utilizziamo prese di tipo: C,F,L con 230V/50Hz)

 

Immagini:

 

Situazione sanitaria

Non è richiesta alcuna vaccinazione obbligatoria per chi arriva dall’Italia. Nel paese le struttura sanitaria all’avanguardia sono presenti solo nelle grandi città ma sono a pagamento per gli stranieri (l’assicurazione sanitaria è fondamentale se non volete rischiare di pagare fino a 500 euro al giorno di ospedale). Nelle zona rurali, la situazione sanitaria è mediocre, se non addirittura pessima. Il personale medico non è sufficientemente addestrato. Inoltre, in tutto il paese, sono rari i medici in grado di comunicare in lingue diversa dal cinese.

Cosa portare?

● Portate sempre con voi un’assicurazione sanitaria che vi copra per tutto il viaggio. Io consiglio sempre AXA, per il prezzo e perché ahimè ho dovuto utilizzarla in Thailandia e sono stati all’altezza. Ho ricevuto indietro fino all’ultimo centesimo.

 

Quando andare?

Maggiori informazioni qui: http://www.climieviaggi.it/clima/cina

 

Dove andare?

1. PECHINO

La capitale, una città dalla storia millenaria che negli ultimi anni ha lasciato il passo anche ad un enorme sviluppo economico. I grattacieli presenti in città non si riescono a contare. Impressionanti le sue enormi strade in alcuni punti vuote. Maestosa la sua piazza principale, Piazza Tienanmen.

Disponibile a breve

 

2. SHANGHAI

La città del futuro. Dove i templi antichi sono circondati dai grattacieli. Qui si paga solo con il cellulare, ai semafori ci sono le telecamere con gli schermi, le torri panoramiche ruotano e i treni sono a levitazione.

Disponibile a breve

 

3. DIECI MERAVIGLIE CINESI DA VISITARE E CHE QUASI NESSUNO CONOSCE

Disponibile a breve