Islanda – Guida Completa

L’Islanda è il luogo più incontaminato e mozzafiato che vi possa capitare di vedere in Europa. La sua natura potentissima si manifesta in moltepli forme, lasciandovi senza fiato ad ogni passo che farete.

Qui vivono poco più di 350mila persone e non sempre le condizioni meteo sono favorevoli, eppure una volta arrivati vi sentirete come a casa vostra, come se il mondo si riconciliasse con le nostre esistenze.

In una sola parola: emozionante!

 

Info utili prima di partire:

COVID-19 – Misure all’arrivo: a partire dal 19 agosto 2020 tutti i passeggeri in arrivo in Islanda, turisti e residenti, indipendentemente dalla durata del soggiorno o dallo scopo della visita, possono scegliere o di osservare una quarantena di 14 giorni oppure di effettuare una procedura di doppio screening che comprende due tamponi ed una quarantena di 5-6 giorni nell’intervallo tra i due campioni. Il primo tampone è a carico del viaggiatore e costa 9.000 ISK (se effettuato alla registrazione del viaggio) o 11.000 ISK (se effettuato all’arrivo in Islanda), circa 60-80 euro. E’ possibile effettuare il pagamento del primo tampone al momento della registrazione del viaggio. Il secondo tampone è gratis. Coloro che risultano negativi al secondo tampone non sono più tenuti a prendere precauzioni particolari; coloro che risultano positivi devono auto-isolarsi.

Il visto d’ingresso
il visto di ingresso in Islanda non è richiesto per i cittadini europei e quindi anche Italiani.

La moneta ufficiale è la Corona Islandese (ISK)
1 Euro equivale a 123,89 Corone Islandesi

La lingua ufficiale è l’Islandese (praticamente identico al Norvegese antico). E’ diffusissimo anche l’inglese.

Il fuso orario dell’Islanda è -1h rispetto all’Italia

Lo standard elettrico in Islanda è di 230V/50Hz.

Le prese utilizzate sono di tipo (C,F). Non è necessario l’adattatore per le prese italiane.

C
F

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(in Italia utilizziamo prese di tipo: C,F,L con 230V/50Hz)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagini:

 

Situazione sanitaria

La situazione sanitaria in Islanda è molto buona, ma bisogna fare attenzione alle tante insidie che si possono nascondere nei luoghi incontaminati dove la natura puà riservare brutte sorprese. Bruciature dovute all’acqua bollente e cadute possono capitare e non sempre i centri medici sono velocemente raggiungibili

 

Cosa portare?

● Portate sempre con voi un’assicurazione sanitaria che vi copra per tutto il viaggio.
● Per coprirvi dal freddo, portatevi un abbigliamento antipioggia e antivento. Nel periodo più fredddo, sicuramente l’abbigliamento da montagna è indispensabile.

 

Quando andare?

Il periodo consigliato è in primavera e in autunno, quando il freddo non è eccessivo o in estate quando la temperatura è fresca.

Maggiori informazioni qui: climieviaggi.it/clima/islanda

 

Dove andare?