Israele, ufficialmente Stato d’Israele è uno Stato del Vicino Oriente affacciato sul mar Mediterraneo e che confina a nord con il Libano, con la Siria a nord-est, Giordania a est, Egitto e golfo di Aqaba a sud e con i territori palestinesi, ossia Cisgiordania a est e striscia di Gaza a sud-ovest.

Israele è l’unico stato del Medio Oriente Democratico.

Dal 1948 è in primo piano a causa dei fatti di guerra relativi al conflitto Arabo-Israeliano ancora oggi irrisolti.

Info utili prima di partire:

Il visto d’ingresso
per turismo non è richiesto per i cittadini Italiani intenzionati a viaggiare sul territorio Israeliano per meno di 90 giorni. È tuttavia richiesto un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi. Per evitare problemi con alcuni stati arabi (tra cui Siria, Iran, Libano, Libia, Sudan, Yemen, Kuwait) Israele non appone il timbro sul passaporto per i turisti provenienti dall’Italia. Vi sarà quindi consegnato un foglio azzurrino su cui verrà apposto il timbro e che dovrete OBBLIGATORIAMENTE conservare fino all’uscita dal paese. Sappiate anche che i controlli in aeroporto quando si arriva in Israele sono severi e in alcuni casi possono risultare molto lunghi (anche 3 ore). Solitamente si viene “interrogati” più a lungo quando si hanno sul passaporto timbri di stati Islamici (es. Iran). La regola numero uno durante i controlli è essere sempre sinceri. Al confine sud con la Giordania Yitzhak Rabin-Wadi Araba viene applicata una tassa per i turisti che escono da Israele ed entrano in territorio giordano pari a 105 NIS (25€).

La moneta ufficiale è il Siclo Israeliano, chiamato più comunemente Shekel e abbreviato in NIS o ILS
(1 EURO equivale a 4,13 NIS)

La lingua ufficiale è l’ebraico.Viene parlato anche l’arabo e sono dffusi l’inglese e il russo.

Il fuso orario di Israele è +1h rispetto all’Italia

 

Situazione sanitaria

La situazione sanitaria è ottima in Israele e non sono riportati obblighi o raccomandazioni per malattia o virus specifici. Rimangono tuttavi valide le consuete regole sul consumo di cibi:
● Mangiare cibi cotti e serviti caldi;
● Mangiare e bere solo prodotti lattiero-caseari pastorizzati;
● Mangiare solo frutta e verdura che si può lavare con acqua potabile o sbucciare;
● Bere solo acqua in bottiglia o bollita o bevande imbottigliate e sigillate (acqua, bevande
gassate o bevande sportive).

 

Cosa portare?

● Portate sempre con voi un’assicurazione sanitaria che vi copra per tutto il viaggio.
● Per coprirvi dal caldo, portatevi un cappello o un ombrello. In inverno una giacca, soprattutto a Gerusalemme e nelle zone di montagna.
● Il repellente anzizanzare (sempre e ovunque)
● Una crema solare è spesso indispensabile per evitare scottature, soprattutto nella stagione calda (qui il sole non scherza) e l’aria calda proveniente dal deserto non aiuta di certo.
In estate: vestiti leggeri, magliette, pantaloncini corti, scarpe comode e traspiranti. La sera attenti allo sbalzo termico, portatevi dietro almeno una felpa o una giacca (anche per coprirvi in aeroporto e sugli aerei dove è presente l’aria condizionata).
In inverno: le temperature scendono e possono raggiungere anche lo zero, si consiglia dunque un’abbigliamento adeguato, giaccone, tessuti caldi e traspitanti. Potrete ritrovarvi in giornate tiepide di giorno e fredde la sera. Il metodo “a cipolla” funziona sempre.

 

Quando andare?

Il periodo consigliato è in primavera e in autunno, quando il caldo non è eccessivo.
Maggiori informazioni qui: climieviaggi.it/clima/israele

 

Dove andare?

1. TEL AVIV

Presto disponibile

 


2. GERUSALEMME

 


3. MAR MORTO

Presto disponibile

 


4. MAR ROSSO

Presto disponibile